Archicad 20

ARCHICAD 20— FRESH LOOK AT BIM

 

 

Finalmente disponibile anche in Italia!

ARCHICAD 20 introduce una nuova, originalissima, interfaccia utente “flat-design” ad alta risoluzione che lo pone all’avanguardia, distinguendolo dagli ordinari strumenti BIM. Sotto la

superficie, una serie di importanti miglioramenti funzionali che mettono l’accento sulla “I” dell'acronimo BIM, aumentandone il valore sia per gli utenti ARCHICAD che per tutti gli altri partecipanti al progetto.

 

Fresh look at #BIM

approfondimento 1interfaccia freshlook
ARCHICAD 20 presenta una nuova interfaccia utente fresca e pulita massimizzando l’area di lavoro disponibile con nuove eleganti e moderne icone che risultano nitide con qualsiasi risoluzione di schermo. La navigazione a schede migliorata permette di spostarsi più facilmente e velocemente tra le diverse viste del progetto.

• ARCHICAD 20 fornisce una interfaccia utente unificata, moderna e professionale.

• ARCHICAD 20 include uno spazio di lavoro più pulito e grande mostrando le funzioni maggiormente utilizzate e ristrutturando comandi ed opzioni più raramente usati.

• Eliminando gli elementi grafici superflui dell’interfaccia utente - non solo è esente dall’inessenziale rumore visivo, ma fornisce anche un maggiore spazio nello schermo per il vostro­­ lavoro di progettazione e modifica.

 

BIM #Visualizzazione

ac20-visu-twopoint-01-1024x527

ARCHICAD 20 porta la visualizzazione del progetto ad un livello più avanzato aggiornando il motore di CineRender

Engine, e permettendo una più accurata gestione delle “forme libere” introducendo le NURBS (Non‐uniform rational basis splines).

• ARCHICAD 20 utilizza l’ultima versione di CineRender, basata sul motore di Cinema 4D R16; che porta importanti miglioramenti alle impostazioni delle superfici. Questo assicura superfici ancor più realistiche, mentre i miglioramenti riducono i tempi di elaborazione ed includono ombre di contatto altamente realistiche.

ac-vizu-nurbs-01

• Nelle viste prospettiche 3D, gli utenti possono passare alla prospettiva a due punti di fuga da qualsiasi posizione della telecamera, conservando la posizione ed il cono visivo. Come conseguenza, tutti gli spigoli verticali 3D diventano realmente verticali nella proiezione prospettica.

• I modelli con geometrie complesse creati in Rhino possono ora essere importati in ARCHICAD nativamente usando la loro definizione NURBS “originaria”.

 

 

#Preferiti Grafici

approfondimento 2visualizzazione preferitiI nuovi Preferiti grafici velocizzano lo sviluppo della progettazione di tutti i giorni fornendovi uno riscontro grafico sulle impostazioni dell’elemento memorizzate grazie a miniature di anteprima a colori, 2D o 3D, automaticamente generate e disponibili per ogni Strumento.

• I nuovi Preferiti grafici non solo aiuteranno i BIM manager nell’impostare e rafforzare le template dello studio ma velocizzano sensibilmente anche il lavoro di tutti i giorni.

• I Preferiti possono essere organizzati in strutture gerarchiche a cartelle, personalizzabili, usando semplicemente il drag & drop – per un accesso più rapido, viene supportata anche la selezione multipla di più Preferiti.

• Le voci dei Preferiti, gli insiemi di selezione, voci singole e multiple possono essere esportate in vari formati (binario o XML) per aiutarvi ad assicurare gli standard dello studio, in merito di progettazione e modellazione, ad ogni membro della squadra.

 

La ‘I’ nel #BIM

Condividere informazioni BIM

Le Informazioni sono la parte più preziosa del BIM e ARCHICAD 20 aiuta i progettisti a metterle in evidenza!

• Accesso all’Informazione: ARCHICAD 20 consente ai progettisti di accedere facilmente anche a quei tipi di informazione del progetto che non sono state create usando strumenti CAD o BIM, ma ad esempio usando dei fogli elettronici Excel.

• Visualizzazione dell’Informazione: ARCHICAD 20 fa leva sulle informazioni ben strutturate consentendo una visualizzazione delle informazioni del progetto fornendo quindi una enorme efficienza durante tutta la costruzione.

• Condivisione dell’Informazione: l’implementazione ed il supporto dei flussi di lavoro OPEN BIM, quali gli standard IFC 4, il BIM Collaboration Format e COBie, consentono ai progettisti di interscambiare i dati con gli ingegneri e i consulenti senza rischio di perdita delle informazioni.

 

BIM #Prestazioni

ARCHICAD 20 implementa una serie di miglioramenti alle prestazioni per consentire un flusso di lavoro più fluido ed un

incremento generale della reattività.

• Aggiornamento dei Disegni: i processi per l’aggiornamento dei disegni e per la verifica del loro stato ora si basano sulla tecnologia multiprocessore, per un flusso di lavoro molto più veloce.

• Gestione della Libreria: ARCHICAD 20 può ora gestire in un attimo anche librerie molto complesse. Inoltre le Librerie Incorporate sono ora estratte in un sistema di file virtuale, con eliminazione delle inconsistenze, che potrebbero derivare proprio dalla complessità della struttura della libreria.

• Gestione dei Collegamenti: la gestione di collegamenti annidati viene migliorata e resa più stabile, mentre anche le librerie vengono aggiornate – gli elementi non necessari vengono rimossi dal progetto permettendo un più veloce aggiornamento dei Collegamenti.

• Comunicazione con il Server: l’elaborazione in background viene ora usata per controllare lo stato dei disegni dei riferimenti esterni, mentre anche la comunicazione con il server viene condotta con un thread separato. Questo riduce anche in modo drammatico i tempi di risposta, migliorando la reattività generale.

 

Scopri di più su Archicad 20

 

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookie Policy.